LE SEI REGOLE D’ORO DELL’ESCURSIONISTA.

/, Home/LE SEI REGOLE D’ORO DELL’ESCURSIONISTA.

Andare in montagna o in collina, per boschi o sentieri innevati, la natura ha sempre il suo fascino e merita rispetto. La montagna in particolare è un luogo affascinante ma allo stesso modo è un territorio difficile e pieno di insidie che richiede cautela e prudenza.
Girando per i sentieri di montagna si incontrano spesso “escursionisti domenicali” che si improvvisano esperti conoscitori della montagna, sottovalutando tutti i pericoli connessi, credendo che scalare una vetta sia un gioco da ragazzi e dimenticando che il pericolo è dietro l’angolo. Spesso sottovalutano il pericolo dimenticandosi che possono rischiare di cacciarsi in un guaio serio e talvolta rischiando la stessa vita.

E’ indispensabile, prima di affrontare un’escursione, fare una giusta e dovuta pianificazione: equipaggiamento corretto, previsioni meteo e conoscenza del luogo in cui si andrà sono solo alcune delle nozioni utili da sapere prima di affrontare l’escursione nel modo più sicuro e tranquillo.

Per questo decidiamo di scrivere questo articolo per dare a tutti alcune regole fondamentali da seguire durante la pianificazione dell’escursione e lo svolgimento della stessa.

  1. Scegliere l’itinerario in base alle proprie capacità tecnico-fisiche.
    Informarsi sul tipo di sentiero, studiare l’andamento, lo sviluppo, fare una stima del tempo che ci si impiegherà per lo svolgimento e controllare se vi sono punti di appoggio e/o rifugi.
  2. Consultare le previsioni meteo del luogo dove andremo.
    Guardare attentamente le previsioni meteo, se ci sono perturbazioni in arrivo e se il tempo non promette bene meglio rinunciare. Osservate l’evoluzione del tempo durante la vostra escursione. Ricordate che in montagna il tempo cambia repentinamente!
    In caso di uscita con gli sci e/o ciaspole consultare anche il bollettino nivologico.
  3. Non intraprendere mai da soli l’escursione e lasciare sempre detto a familiare e/o amici dove si andrà.
  4. Avere il materiale e l’equipaggiamento adatto per il tipo di escursione che si andrà a svolgere.
  5. Rispettare la montagna ed essere onesti e leali con se stessi.
    Se durante l’escursione vi accorgete che sta arrivando una perturbazione o vi trovate ad affrontare qualche passaggio difficile o qualsiasi altra insidia, meglio rigirarsi e tornare indietro.
    La montagna è anche questo e come disse Christian Kuntner “La montagna è come un amore: se sei respinto, è meglio tornare indietro e non insistere.”.
  6. Rispetta la flora e la fauna che ti circonda.
    Portare a valle i propri rifiuti è cosa buona e giusta.
    Madre Natura ci ha dato bellezze e posti unici ma a causa del comportamento di noi essere umani stiamo distruggendo tutto ciò, pagandone le conseguenze del caso. Riflettiamo attentamente quando ci capita di buttare un pezzo di carta, una cicca di sigaretta e quant’altro. Ricordiamoci che in montagna così come in natura NOI (esseri umani) SIAMO “OSPITI”.

Oltre a questo breve post, potrebbe tornarvi utile anche COME SI PIANIFICA UN’ESCURSIONE?.

BUONA MONTAGNA A TUTTI!

By |2017-11-30T20:31:15+00:00December 1st, 2017|Consigli, Home|

About the Author: